Articoli contenenti il tag ‘2011’

Corriere Fiorentino, giovedì 19 maggio 2011, anno,
IV n. 135

Domenica 12 giugno

Solennità della Pentecoste

Ore 10.30 Celebrazione eucaristica
Presieduta dal vescovo agostiniano

Mons. Giovanni Scanavino
Chiesa Santo Spirito

INVITO

Convegno sulla Regola di S. Agostino, per gli Istituti Religiosi Femminili con la Regola di S. Agostino.
Il Convegno si realizzerà presso le Suore del Bambin Gesù di Roma, in Via Cavour.

Prossimamente saranno pubblicati tutti gli aggiornamenti.

BIGLIETTO D’INVITO

SCHEDA ISCRIZIONE

Leggi »

Programma
Ore  6.00 Partenza da Porta Romana con pullman SITA
Ore   9.30  Arrivo a Cascia
Ore 10,30  S. Messa (prima della messa possibilità di confessarsi nella sala confessioni)
Ore 11.15 Visita guidata al monastero di S. Rita
Ore 12.00  Visita nella cripta (miracolo eucaristico, Beato Simone Fidati, Madre Teresa Fasce
Ore 13.00 Pranzo presso l’Hotel Monte Meraviglia
Ore 15.00 Partenza per Roccaporenaa (chi ce la fa e lo desidera salita allo scoglio e Via Crucis)
Ore 17.00 Ritorno a Firenze
Il costo complessivo per il pellegrinaggio è di Euro 50,00 (comprende il viaggio e il pranzo).
Per le prenotazioni rivolgersi ai Padri Agostiniani di S. Spirito (Tel. 055-210030; cell. di Padre Giuseppe  333-6111844)

Locandina

Operazione Santo Spirito
Solo a piedi, come in Duomo

Renzi incontra il priore della basilica: stop alle auto e divieto di sedersi sul sagrato. Ma la piazza sarà il cuore dell’Estate Fiorentina

Pedonalizzazione rigida come in piazza Duomo e divieto di sedersi e bivaccare sulla gradinata della basilica. È questo il piano di Palazzo Vecchio per provare a far risorgere piazza Santo Spirito, che sarà inaugurata il 12 giugno prossimo, nel giorno di Pentecoste, dopo mesi di cantieri per il ripristino del lastricato. Il sindaco Matteo Renzi ha illustrato ieri la ricetta del Comune al priore, padre Giuseppe, durante un pranzo alla trattoria «La Casalinga», a pochi metri dal sagrato delle polemiche, da anni soffocato dal degrado. Un incontro pacificatorio, dopo che, nelle settimane scorse, i frati agostiniani avevano minacciato di tenere chiusa la basilica per l’inaugurazione della piazza, nel caso in cui il Comune non avesse preso di petto la questione degrado.

Dal CorriereFiorentino del 17 aprile 2011. Leggi tutto.